Pep Clotet

ULTIME NOTIZIE SPEZIA BRESCIA CLOTET – Pep Clotet, allenatore del Brescia, ha commentato la sconfitta in Coppa Italia contro lo Spezia per 3-1 in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni:

Il 3-0 sarebbe stato troppo pesante.
“È un Brescia che ha avuto un atteggiamento propositivo e non ha mollato fino alla fine, con principi con cui vogliamo giocare, anche con una squadra di categoria superiore. Abbiamo creato occasioni di pericolo, sfortunatamente non abbiamo segnato e alla fine è un Brescia di cui siamo orgogliosi. Ora dobbiamo continuare, non siamo soddisfatti per il risultato ma abbiamo messo tutto il nostro cuore, è un passo avanti”.

Le è piaciuto l’attacco?
“Mi è piaciuta tutta la squadra, anche con un risultato negativo. Abbiamo tirato tanto, mi è piaciuta la prestazione di tutti. Tutti hanno dato il massimo per aggressività, non solo in fase difensiva per mettere in difficoltà lo Spezia che gioca, ma anche per la fase offensiva”.

Qualcuno le ha dato risposte importanti. Ora sarà in difficoltà?
“Io mi aspetto che sempre tutti mi mettano in difficoltà. La squadra lo fa sempre, sono un gruppo che dà tutto in allenamento e in partita. Come vedo la squadra, per il livello giovane in cui è, sta crescendo a livello qualitativo. Ogni difficoltà nella scelta è benvenuta, ma in una partita è importante giocare come oggi, da squadra, e tutti sono importanti”.

Cistana ha fatto bene.
“Sì. Lo conosciamo bene, è qui da tempo. Ci dà caratteristiche importanti e ha una bella personalità. È positivo che ha giocato, dopo il grave infortunio, e ci permette di avere tutta la linea difensiva a disposizione per la prima volta. Per me è molto importante”.

È mancato l’ultimo passaggio?
“Penso che siamo arrivati a fare 18 tiri e solo cinque sono andati in porta, ci manca trasformare quella quantità di tiri in gol. Abbiamo lavorato bene sugli esterni, è importante che la squadra abbia lavorato tanto nella metà campo avversaria. Lavoriamo per migliorare tecnicamente, ma oggi sono soddisfatto sulla quantità di attacco. Per noi sono segnali importanti, che danno fiducia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA