Connect with us

Notizie

Fiorentina, Italiano: “Abbiamo giocato la partita come l’avevamo preparata. Creato poco in attacco”

Published

on

ULTIME NOTIZIE SERIE A FIORENTINA ITALIANO – La Fiorentina esce sconfitta dal Dall’Ara nel recupero della 21esima giornata contro il Bologna. Vincenzo Italiano, tecnico dei toscani, ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni:

ITALIANO IN CONFERENZA STAMPA

Rispetto al ciclo negativo, questa sconfitta ha caratteristiche diverse?
“E’ una partita disputata come l’avevamo preparato. Forte aggressione a una squadra spregiudicata che fa bene con tutti. Lo abbiamo fatto bene, come lo avevamo preparato. Volevamo aggredirli e recuperare palla, per poi lavorare con Arthur a centrocampo ma abbiamo lasciato troppo spazio a Orsolini. Oggi la differenza è stato quanto poco abbiamo creato in attacco, rispetto a domenica. Dobbiamo ripartire e pensare alla prossima”.

Ripartendo dal gol subito, lei si è girato verso la panchina vedendo che qualcosa non era andato. Cos’è successo?
“E’ stata l’unica volta che sono riusciti in questo cambio gioco profondo nel primo tempo. Abbiamo lasciato troppo spazio a un giocatore che in questo momento è concreto e risolutivo. Poi l’abbiamo aggiustata, Biraghi doveva stargli più vicino e non permettergli di ripartire. Contro questo Bologna, lasciare spazio poteva punirti e così è stato. Mi ha fatto molto arrabbiare il secondo gol perché negli ultimi minuti avremmo potuto ancora dare fastidio al Bologna”.

Che spiegazioni ha dato l’arbitro sull’episodio rivisto al Var nel fallo su Gonzalez?
“Lui ha spiegato di aver visto un fallo su Belotti. Se fischia effettivamente fallo prima, si annulla tutto”.

Advertisement

Quella di Arthur è stata una scelta deliberata?
“Noi volevamo lavorare coi due centrali su Zirkzee e Ferguson, per poi avere Arthur libero una volta entrati in possesso palla. Se avessimo fatto un gol credo che non avremmo rubato niente. Abbiamo perso contro una squadra che sta benissimo, che vince tutti i contrasti e a cui gira tutto bene… Oggi qui dove sono cadute tante squadre cadiamo anche noi”.

C’è qualcosa che si è guastato e va riparato?
“Ni, perché Gonzalez al 70′ dev’essere sostituito, perché Arthur è al 40% e Belotti è arrivato da 10 giorni. Inoltre dobbiamo sistemare questo nuovo anno e non basta una prestazione positiva per dire che siamo guariti. Volevamo continuità e al momento non riusciamo ad averla”.

ITALIANO A DAZN

“Avevamo preparato la partita con una forte aggressione sul loro palleggio. Loro sono bravi comunque ad uscire ma potevamo fare meglio quando abbiamo sporcato loro la palla. Sono stati davvero molto bravi, ci i rimbocchiamo le maniche e ripartiamo”.

Aebischer vi ha messo in difficoltà?
“Durante la gara ci sono tante situazioni che possono accadere. Biraghi era costretto a stringere molto e Orsolini essendo più libero ci ha punito con la sua qualità. Poi nel secondo tempo abbiamo corretto la posizione”.

Advertisement

Faticate a trovare una quadra in attacco?
“Noi l’abbiamo trovata però oggi vanno fatti i complimenti all’avversario. Gonzalez non ha tanti minuti nelle gambe, oggi abbiamo provato anche Beltràn trequartista, le abbiamo tentate tutte per vincere”.

Come mai era arrabbiato sul gol del raddoppio?
“Il 2-0 non lo dobbiamo concedere. Bisogna prendere la palla nell’ultimo minuto e tentare l’ultima azione. Non si può prendere gol a difesa schierata”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Copyright © 2022 - 2024 | TuttoCalcioWeb.info | Il sito di informazione sul calcio italiano ed estero
Editore e Responsabile: Marco Violi
Direttore editoriale: Maria Paola Violi
Contatti: info@tuttocalcioweb.info