Simone Inzaghi

ULTIME NOTIZIE INTER SAMPDORIA INZAGHI – Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, ha commentato a Sky Sport la vittoria dei nerazzurri contro la Sampdoria per 3-0. Queste le sue dichiarazioni:

Nelle ultime 7 avete fatto 6 vittorie e il 3-3 col Barcellona: è tornata la migliore Inter?
“Assolutamente. La squadra è in fiducia e sta ottenendo vittorie convincenti, ma dobbiamo continuare. Abbiamo fatto un mese di ottobre quasi perfetto”.

La cosa più bella che ti porti via da stasera?
“Il fatto che mi diverto tanto a veder giocare la squadra. Stiamo bene, stanno tornando giocatori che sono mancati e quando un allenatore può scegliere è più facilitato per il suo lavoro”.

L’attuale distacco dal Napoli è il massimo che vi potete permettere per puntare allo scudetto?
“Il calendario bisogna guardarlo, da qui alla sosta abbiamo partite difficili. Nn bisogna guardare la classifica, ma le prestazioni. Al di là del Napoli, anche le alter stanno correndo. Abbiamo altre tre partite più quella col Bayern, in cui dovremo fare una prestazione serie contro una grande squadra”.

Quando è nata la scelta di Calhanoglu regista?
“Sta facendo molto bene, così come Mkhitaryan e Barella. Dopo l’infortunio di Brozovic eravamo in un momento delicato. Asllani sta crescendo, ma la maglia dell’Inter pesa e ho pensato di mettere Calhanoglu perché a mio avviso aveva le caratteristiche per giocare lì e le sta mostrando. Probabilmente non avrò Brozovic martedì, poi sarà un imbarazzo che mi farà felice e ogni volta sceglierò il trio di centrocampo che mi darà più garanzie”.

Il gol di stasera è importante per Correa, a cui viene perdonato poco.
“Correa sa che ho tantissima fiducia in lui, L’anno scorso quando è stato bene ha fatto cose importanti. Ha grande personalità e deve continuare a lavorare giornalmente, sapendo che all’Inter c’è concorrenza. sarà un valore aggiunto fino alla fine”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA