Beppe Marotta

ULTIME NOTIZIE INTER VIKTORIA PLZEN MAROTTA – Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, ha parlato a Sky Sport a pochi minuti dall’inizio del match contro il Vitkoria Plzen. Queste le sue dichiarazioni:

“Sicuramente possiamo raggiungere un traguardo importante che va a puntellare un percorso di consolidamento iniziato da 3-4 anni. L’anno scorso ci siamo qualificati, vogliamo fare lo stesso quest’anno”.

Crisi superata?
“La prima cosa fatta è stata un’analisi attenta della situazione. Ci siamo resi conto che questo era un gruppo che poteva risalire la china, è tornato ad avere un’anima ad avere quella sicurezza per tornare agli standard dell’Inter”.

Inter verso gli ottavi, con un budget inferiore a quello del Barcellona
“Non conosco quello del Barcellona, posso dire che il nostro era un budget molto prudente, come deve sempre esserlo. Dopo il sorteggio le difficoltà erano aumentate, ma posso dire che stasera possiamo coronare un piccolo sogno”.

Che esperienza è all’Inter?
“Per me è un’esperienza bellissima. Dirigere una squadra così importante come l’Inter è il massimo per un dirigente sportivo. Il percorso all’inizio era pieno di difficoltà ma fa parte del lavoro. Pian piano abbiamo risalito al china. abbiamo consolidato il nostro posizionamento, merito dei giocatori, degli allenatori ma anche della proprietà e della società”.

Su Zhang
“È molto appassionato di calcio, vede tutte le partite europee anche col fuso orario. Devo dire che nel frattempo Steven Zhang è cresciuto nell’ambito dirigenziale. La sua presenza è importante e ci dà carica”

Il rinnovo di Skriniar dipenderà dalla qualificazione agli ottavi di finale?
“No, questo no. Sono due cose distinte. L’obbligo di sederci per il rinnovo è perché lo merita e spero diventi un punto di riferimento dell’Inter del presente e del futuro. Ma le trattative si fanno in due, gli accordi si trovano in due. Sono ottimista di natura, speriamo di trovare una definizione quanto prima”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA