Massimiliano Allegri

ULTIME NOTIZIE JUVENTUS EMPOLI ALLEGRI – Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni di Dazn poco prima del fischio d’inizio di Juventus-Empoli. Queste le sue parole:

Ieri ha detto che per ottenere risultati serve sempre la disponibilità di tutti e col Torino sono arrivati buoni segnali. Anche in questa vigilia ha visto gli stessi segnali?
“Speriamo di centrarli stasera, non è semplice perchè comunque l’Empoli è una squadra che gioca bene, una squadra sbarazzina, ben organizzata, quindi bisognerà fare una partita giusta, di squadra, con grande attenzione, altrimenti la prestazione di sabato e soprattutto il risultato di sabato è fine a se stesso”.

Confermato Kean e ancora fuori Paredes. Ci spiega queste scelte?
“Kean è un momento che sta bene, Milik lo stesso, in questo momento ho fatto questa scelta anche per sfruttare il momento buono di Kean che ha fatto una buona partita col Torino. Per quanto riguarda Paredes, ho deciso di far giocare insieme lui e Locatelli, però martedì abbiamo una partita ravvicinata, all’inizio c’è bisogno di più gamba, perchè comunque l’Empoli è uan squadra che corre molto, pressa e per 60-70 minuti sicuramente bisognerà mettersi al pari loro sotto il piano dell’intensità”.

Rispetto a Juve-Empoli dell’anno scorso che insegnamenti deve prendere la Juventus? 
“Gli insegnamenti che deve prendere… che per vincere le partite bisogna avere un atteggiamento sempre di squadra come è stato col Torino e anche in alcune partite precedenti, senza aver la fretta, la smania di voler ottenere subito la vittoria, ma giocando con la continuità per tutti e 100 minuti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA