Jari Litmanen

ULTIME NOTIZIE AS ROMA LITMANEN – In vista della gara che vedrà la Roma ospite dell’HJK Helsinki domani sera in Europa League, Jari Litmanen ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport parlando anche della possibilità di vestire la maglia giallorossa nel 1997 (Carlos Bianchi voleva convincere il presidente Franco Sensi a prenderlo, sacrificando Totti per mandarlo in prestito alla Sampdoria a farsi le ossa). “Se ne è parlato, è vero – conferma l’ex trequartista -, ma la verità è che a me sarebbe piaciuto giocare con Totti, non al posto suo”.

In Italia c’è Mourinho, che lei conosce bene.
“È un tecnico che ha sempre fatto un ottimo lavoro, ovunque, uno dei più grandi allenatori di questi anni. Lo conosco, so quanto può dare, a Barcellona nel 1999-2000 siamo stati insieme, parlo di lui perché so chi è, cosa ha fatto e cosa può fare”.

Della sua Roma cosa pensa?
“L’ho vista, ci sono tanti italiani validi come Pellegrini o Cristante e tanti stranieri interessanti come Dybala, che naturalmente conosco dai tempi della Juventus, o Wijnaldum, che ho seguito quando era al Liverpool. Può solo migliorare”.

Cosa può dirci degli avversari della Roma?
“L’HJK è il club più grande della Finlandia e ha anche i migliori giocatori. Hanno una grande rosa con alcuni giovani talenti e alcuni giocatori esperti. Non c’è un giocatore più forte di altri, ma possono rendere la vita difficile alla Roma, specialmente in casa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA