Brahim Diaz

ULTIME NOTIZIE MILAN MONZA PAGELLE – Il Milan strapazza il malcapitato Monza vincendo per 4-1. Decisivo Brahim Diaz con una doppietta, poi ci pensano Origi e Leao a chiudere il risultato. Inutile la rete di Ranocchia. Queste le pagelle di TuttoCalcioWeb.info.

MILAN

Tatarusanu 7: al di là del gol subito prestazione ottimale con salvataggi importanti su 3 occasioni da gol per il Monza

Dest 6: il terzino americano si fa notare con scoltezza in fase offensiva buona prestazione (dal 46′ Kalulu 6,5: semplicemente una certezza, entra e fa benissimo il suo compito di copertura)

Kjaer 6,5: solita prestazione autoritaria in difesa, lucido fino al cambio (dal 70′ Gabbia 6: una sufficienza di incoraggiamento, è un giocatore giovane che necessita di continuità. Aiuta il reparto difensivo)

Tomori 7: altra grande prestazione no n sbaglia nulla dando sicurezza al reparto

Theo Hernandez 7,5: la spina nel fianco degli avversari, imprendibile corsa lotta e fa assist , giocatore completo

Bennacer 6,5: fa la sua partita ordinata dopo aver superato uno stato influenzale poche ore prima dell’ incontro.

Pobega 6,5: non sfigura in campo da una mano al centrocampo con il pressing a tutto campo

Messias 7: giocatore a tutto campo si sacrifica in difesa con ripartenze veloci fornendo assist preziosi

Diaz 8: protagonista assoluto della partita con la doppietta personale (dal 53′ De Ketelaere 5: non pervenuto. Non riesce ad approfittare dell’occasione data dal mister. Da rivedere)

Rebic 6: prestazione in chiaroscuro, da rivedere nella continuità dei 90 minuti (dal 70′ Leao 6,5: entra nel secondo tempo e mette il sigillo alla partita deliziando il pubblico con le sue giocate)

Origi 7: ottima prestazione offre assist , facendo da sponda ai compagni trovando anche il primo gol in serie A (dal 79′ Vranckx s.v.)

All. Pioli 7: ennesima conferma di mister pioli che effettua un massiccio turno ver che il campo non risente

MONZA

Di Gregorio 4,5: impossibile fare meglio, non può nulla nei gol dei rossoneri

Antov 4: sbaglia clamorosamente in occasione del primo gol di Diaz. Distratto e troppo sufficiente nei movimenti

Pablo Marì 5,5: il difensore migliore del Monza in una giornata no. Sbaglia meno rispetto ai suoi compagni di reparto

Caldirola 5: persi i duelli più importanti, soprattutto su Diaz dove lo lascia libero per il gol (dal 56′ Carboni 5: il suo ingresso non cambia la musica. Sbaglia molti duelli)

Ciurria 5,5: giocatore positivo, si impegna sulla fiascia destra ma davanti a sé non può nulla contro Theo Hernandez.

Barberis 5: agisce accanto a Sensi, ma non rende. Anche lui in serata no, non riesce a contrastare le avanzate del Milan (dal 46′ Ranocchia 6,5: capolavoro balistico nell’occasione della punizione eccezionale calciata che risulta imparabile per Tatarusanu)

Sensi 5,5: il regista della squadra di Palladino fa il possibile per rendersi utile e pericoloso (dal 70′ Bondo 6: voto di incoraggiamento. Ha dato l’anima nella parte finale della partita proponendosi molto in fase offensiva)

Carlos Augusto 6,5: il migliore, tra i più abili in fase difensiva e offensiva. Sfiora il gol ma sono un miracolo di Tatarusanu gli nega la rete

Pessina 6: si muove bene sulla trequarti. Il capitano prova a prendere per mano la squadra dando equilibrio e assist per i compagni

Caprari 5: partita opaca, pochissimi tentativi di tiri in porta. Non pervenuto (dal 69′ Gytkjaer 5: Non incide particolarmente nonostante qualche tentativo offensivo

Mota Carvalho 4,5: serata no. Non incide in nessuna maniera in area di rigore (dal 57′ Petagna 5: giocatore lontano dalla forma migliore, non cambia la storia della partita e non incide in area di rigore)

All. Palladino 6: non può fare molto in una serata no di quasi tutti i suoi elementi. Troppi errori difensivi anche se il Milan è chiaramente superiore. Con coraggio ha provato a giocarsi le sue carte

© RIPRODUZIONE RISERVATA