Aleksandar Mitrovic

ULTIME NOTIZIE JUVENTUS MITROVIC VLAHOVIC – Aleksandar Mitrovic, bomber del Fulham, 7 gol in Premier League, ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport parlando di Dusan Vlahovic, suo compagno di nazionale. Queste le sue dichiarazioni:

“Abbiamo un gran feeling Dusan e io. Ci troviamo benissimo a giocare in coppia e ci aiutiamo a vicenda, come ci chiede il c.t. Stojkovic. Speriamo di disputare un ottimo Mondiale, di certo anche in Qatar giocheremo all’attacco”.

Stojkovic, in missione a Torino nel weekend, ha visto dal vivo il gol di Vlahovic contro il Torino di Vanja Milinkovic-Savic: la sua impressione?
“L’ho visto anche io in televisione: un gran gol, da bomber d’area. Dusan ha avuto due occasioni e ha fatto un gol. Se non ha realizzato la doppietta è soltanto perché Vanja, sullo 0-0, ha avuto un riflesso super. Bello vedere cinque miei compagni di nazionale nel derby di Torino. Seguo spesso la Serie A, in Italia ci sono tanti serbi. Io, in passato, ho sfiorato la Roma… In Inghilterra mi trovo benissimo, ma mai dire mai per il futuro. Oltre che per i giallorossi, ho un debole per il Napoli e per i tifosi azzurri”.

E Vlahovic, se giocasse nel Manchester City di Guardiola, segnerebbe tanto quanto il coetaneo Haaland?
“Sicuramente segnerebbe ancora di più che alla Juventus, poi non so se i numeri sarebbero identici a quelli di Haaland, che è già a quota 15 reti in Premier. Dusan è un top player, giovane ma già fortissimo. Haaland e Vlahovic saranno i bomber del prossimo decennio”.

Lei conosce Vlahovic come pochi altri al mondo: cos’ha di speciale Dusan?
“Ha una mentalità pazzesca. Dusan lavora tantissimo in allenamento, non si accontenta mai. Se conserverà questo spirito, e non ho dubbi sul fatto che non cambierà mai, potrà migliorare ancora di più”.

Al di là dei tanti gol, 7 in 13 partite, ha la sensazione che Vlahovic sia felice alla Juve?
“Dusan ha 22 anni e gioca titolare nell’attacco di un club di livello mondiale, con una storia fantastica: certo che è felice. Chi non lo sarebbe al suo posto… Non è il momento migliore dei bianconeri, in ritardo in campionato, ma sono certo che ne usciranno anche grazie a Vlahovic e Kostic”.

Vlahovic, seppur per poche partite, ha provato anche il piacere degli assist di Di Maria…
“Di Maria è un campione, però è Kostic la mia ala preferita nella Juventus. Filip è uno dei migliori esterni con cui ho giocato: se lo metti nelle condizioni di sfruttare il suo potenziale, ti ripaga a suon di cross e assist. Non lo dico per amicizia, ma per esperienza: ho segnato diversi gol anche grazie a Kostic”.

Qualche gol lo avrà realizzato anche su assist di Sergej Milinkovic-Savic. Anche lei, come il vostro c.t. Stojkovic, è convinto che il laziale sarebbe il centrocampista ideale per la Juventus?
“Sì, la penso come il nostro c.t. Stojkovic. Sergej segna e confeziona assist: è il miglior centrocampista della Serie A e uno dei top a livello europeo. Alla Juventus servirebbe un campione con le caratteristiche di Milinkovic-Savic. Grazie a Sergej farebbero più gol anche Vlahovic, Milik e Kostic”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA