Alessio Dionisi

ULTIME NOTIZIE SASSUOLO DIONISI – Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo, ha commentato a Sky Sport la sconfitta in campionato contro l’Atalanta. Queste le sue dichiarazioni:

“Una gara alla pari, in uno stadio che si sente, contro una squadra in salute. Arrivavamo da un’ottima prestazione con l’Inter e ci siamo confermati. Sappiamo le difficoltà che si trovano contro l’Atalanta. Dopo dieci minuti avevamo scavallato, fatto una buona partita, siamo andati in vantaggio. Un minuto fra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo abbiamo preso due gol”.

Per Berardi è una ricaduta?
“Non lo so, non mi sento di confermarlo. L’ho visto demoralizzato perché voleva giocare”.

Ci sono rammarichi sui gol?
“Mi fa più arrabbiare il primo del secondo, siamo stati distratti. Koopmeiners ha messo qualità nel cross, la situazione dentro l’area non l’ho rivista, se potevamo fare meglio. Probabilmente sì. Il secondo lo abbiamo preso perché il centrale è uscito, potevamo non forzare quella giocata. Hanno finalizzato le prime occasioni capitate, bravi anche loro”.

Su D’Andrea.
“Ha fatto una buona prestazione, è un ragazzo molto giovane con buona fisicità. La sua tenuta con il tempo va scemando, è normale, ma è entrato bene in partita. Era una gara difficile, ha fatto molto bene, è stato bravo sul cross seppure sia stato valorizzato dal gol di Kyriakopoulos. Abbiamo osato perché eravamo sotto, D’Andrea fa parte della prestazione, positiva”.

Sul gol di Kyriakopoulos.
“Lavoriamo molto sulla testa dei ragazzi per farli entrare bene in partita. Per sbloccarci un po’ in alcune situazioni dove eravamo frenati, l’attacco degli spazi, dell’area, i cross. Sapevamo che con l’Atalanta uno scarico di prima per poi andare sul lato opposto li avrebbe messi in difficoltà. Portano tanti giocatori sul lato offensivo, regalano spazio dall’altra parte. Sono contento per Kyriakopoulos, ha fatto bene, non ha giocato molto ultimamente. Mi dispiaceva anche sostituirlo ma è aveva preso un giallo, preferivo inserire giocatori offensivi”.

Avete venduto Scamacca e Raspadori: come procede la ricostruzione dell’attacco?
“Abbastanza bene, siamo sulla buona strada, è normale che recuperando i giocatori offensivi con più partite, qualità, esperienza… Potremo valorizzare ancor di più la squadra. Peccato perché nelle ultime due meritavamo di più. Fino alla fine abbiamo provato a pareggiarla, sono soddisfatto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA