Davide Frattesi

ULTIME NOTIZIE SASSUOLO FRATTESI – A poche ore dal gol vittoria segnato contro l’Hellas Verona, nell’undicesima giornata di Serie A, il centrocampista del Sassuolo Davide Frattesi, nativo di Roma, è stato intervistato ai microfoni di StarCasinò Sport.

Qui non c’è la pressione della grande piazza – dice il centrocampista azzurro– Sassuolo è un posto che ti permette di crescere e sbagliare: qui si diventa grandi”. Ma qual è il motivo per cui il club neroverde è così speciale? Secondo il giocatore “tutti, dai dirigenti ai magazzinieri, ti coccolano e ti trattano come un figlio. Ai giocatori piace essere in una famiglia”. 

Davide ha già segnato otto gol e servito quattro assist nelle cinquanta presenze con la maglia del Sassuolo. Ma c’è un piccolo fattore su cui sa che deve ancora lavorare e si ispira ad uno dei più forti centrocampisti della storia del calcio: “Se potessi, ruberei a Modric la sua visione di gioco. È unica al mondo. È il mio idolo”. Ma non è l’unico fenomeno al quale Frattesi si ispira: “A chi chiederei l’autografo? De Bruyne. E gli chiederei anche qualche consiglio visto che gioca in un ruolo simile al mio”. 

Convocato in nazionale maggiore da Roberto Mancini, il talento neroverde ha le idee chiare e una spontaneità che lo rendono unico: “Fare gol è una gioia immensa, non solo per me. Faccio contenti i tifosi e… i fantallenatori”. In conclusione, c’è stato spazio anche per qualche curiosità personale: piatto romano più amato? “Cacio e pepe”. Specialità emiliana preferita? “La gramigna”. Supereroe Marvel? “Spiderman: ho visto e rivisto tutti i film e le serie tv”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA