Davide Frattesi

ULTIME NOTIZIE SASSUOLO FRATTESI – Davide Frattesi, centrocampista del Sassuolo, ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport parlando della trattativa con la Roma non andata a buon fine in estate. Queste le sue dichiarazioni:

“Mi sono fatto un esame di coscienza, mi stavo esponendo a brutte figure e mi dispiaceva anche per società, compagni e allenatore. In ritiro era andato mio fratello scarso. C’era stato il forte interessamento della Roma e quando la trattativa non si concretizzò mollai. Un paio di volte il mister mi cacciò dall’allenamento. Giustamente, tanto era come se non fossi in campo”. Il dispiacere di non partire era per la Roma o per un grande club? Per la Roma. Era come vincere una sfida personale, dimostrare che si erano sbagliati. Poi è scattato qualcosa, e ho imparato che si deve dare sempre il massimo. Io vorrei tutto e subito ma ora penso che sia stato meglio restare al Sassuolo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA