Corrado Ferlaino

ULTIME NOTIZIE NAPOLI FERLAINO – Corrado Ferlaino, ex presidente del Napoli, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport parlando degli azzurri e del gioco di Spalletti. Queste le sue dichiarazioni:

Le piace il Napoli? 
“Assolutamente. E come non potrebbe: sta giocando molto bene e ha una serie di calciatori molto, molto bravi. Tra l’altro, Spalletti è riuscito a creare un gioco davvero bello che punta sempre alla vittoria. E poi segna moltissimi gol”. 

A proposito del signor Luciano e delle frasi di Champions: dopo la partita ha detto che Maradona sarebbe orgoglioso del Napoli. 
“Sono pienamente d’accordo”. 

Crede che questo Napoli sia sul livello di quelli di Sarri e di Vinicio? 
“Direi che per la bellezza del gioco abbia raggiunto quella dimensione, sì”. 

E paragonato ai suoi? È un termine di riferimento molto indicativo. Il più indicativo. 
“Beh, come dire, è chiaro che servono conferme. Cioè, per quanto riguarda i risultati… Beh, speriamo bene”. 

Ci crede allo scudetto? 
“Ripeto, senza aggiungere altro: io e i tifosi napoletani ci speriamo moltissimo. Vediamo cosa accadrà dopo la lunga sosta e il mercato: i concorrenti con disponibilità finanziaria investiranno sicuramente per rinforzarsi e questo può essere un fattore negativo, ma bisognerà anche valutare le condizioni dei giocatori reduci dal Mondiale. Quanti dei nostri andranno?”. 

Del Napoli? Tra i cinque e i sette. 
“Dovrebbe essere meno rispetto ad altri club. Non male”. 

Uno di quelli a riposo, diciamo così, sarà Kvaratskhelia. Bravo, vero?
“Tra i migliori in Italia. Lui e Leao si contendono il titolo del numero uno sulla fascia sinistra”. 

Come si definisce un colpo del genere? 
“Non c’è una parola per definirlo. È come vincere al Totocalcio. Il Napoli ha osservatori molto, molto bravi. A cominciare da Giuntoli. Sono riusciti a portarlo a casa per pochissimo, una decina di milioni. Complimenti a chi lo ha scoperto”. 

Il Napoli ha un’anima. È un gruppo che gioca con spirito da moschettiere. 
“Concordo in pieno: è una squadra vera con uno spogliatoio vero. Se c’è questo grande successo collettivo dipende anche dal fatto che è stato costruito uno spogliatoio molto serio e professionale. È un aspetto determinante. Fondamentale”. 

Oltre al campionato, però, il Napoli vola anche in Champions. A volte viene da chiedersi dove possa arrivare… 
“È un torneo estremamente difficile, ci giocano i migliori d’Europa, però ogni partita è un duello ed è una storia a sé. Passo dopo passo”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA