Romelu Lukaku

ULTIME NOTIZIE INTER LUKAKU – L’Inter riabbraccia Romelu Lukaku, finalmente rientrato nella lista dei convocati per la sfida di stasera, contro il Viktoria Plzen. San Siro lo saluterà con una ovazione già nel momento dell’annuncio delle formazioni: sarà un nuovo ritorno a casa, e la speranza di Romelu è di poter giocare uno scampolo di gara e dare subito l’assalto al gol, che al Meazza manca dal 23 maggio 2021, giorno della festa scudetto contro l’Udinese.

Come riferisce La Gazzetta dello Sport, l’ultima immagine di Lukaku in campo è all’Olimpico di Roma il 26 agosto, nel primo ko stagionale dell’Inter contro la Lazio. Il volto triste, la testa china dopo la sostituzione, il fuoco negli occhi di chi sta già guardando oltre, pensando a come ripartire. Ma Lukaku non aveva fatto i conti con la sfortuna e due giorni dopo, in allenamento, ha sentito un fastidio alla coscia sinistra. Si sperava in qualcosa di leggero, col derby alle porte. E invece gli esami non hanno lasciato scampo a Lukaku e all’Inter: lesione del flessore della coscia sinistra, almeno un mese di stop.

Quella previsione era stata fin troppo ottimistica, visto il calvario passato poi da Lukaku. Un periodo difficile, reso ancora più complesso dalla crisi di risultati vissuta dalla squadra a settembre. Romelu ha sofferto a vedere i compagni in difficoltà, non si è perso una partita a San Siro ma nelle trasferte ha dovuto restarsene da solo, davanti alla tv.

Il recupero è stato lento, perché con quel fisico imponente e quella muscolatura esplosiva non si può mica scherzare, né tantomeno rischiare di forzare i tempi. Ma adesso l’infortunio è alle spalle e la condizione è migliorata molto rispetto all’ultima settimana: Inzaghi non lo ha convocato per Firenze proprio per permettergli di lavorare ancora e ritrovare la forma migliore. Da domenica, Lukaku è tornato a lavorare in gruppo, prima parzialmente e poi interamente. E ieri è arrivato il semaforo verde per la convocazione. Per la gioia di Inzaghi, ma pure di tutto il popolo nerazzurro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA