Leonardo Bonucci

ULTIME NOTIZIE TORINO JUVENTUS BONUCCI – Massimiliano Allegri nella formazione anti-Torino ha provato una difesa senza Bonucci, il che farebbe pensare a un sacrificio pesante in un momento delicatissimo proprio come accaduto, altrettanto a sorpresa, a Monza, un altro dei passaggi più bui della stagione bianconera. Max ha provato un reparto a tre tutto brasiliano imperniato su Bremer con ai lati Danilo e Alex Sandro.

Come riferisce il Corriere dello Sport, uno schieramento che permette volendo anche di scivolare su una linea a quattro con la scalata di Cuadrado a destra. Il nodo resta appunto Bonucci, che oggi contro il Torino va a caccia di un altro record della sua straordinaria carriera: la presenza numero 400 da titolare in serie A.

Stamattina la decisione definitiva. Di certo rientrerà Bremer, pure lui rimasto a guardare a Haifa a beneficio di Rugani; una scelta che ha fatto discutere perché il brasiliano è il punto fermo della retroguardia ed è stato lasciato in panchina nella partita decisiva di Champions League. Bremer oggi tornerà al centro della difesa in una giornata del tutto particolare, perché sarà la prima volta da ex per lui contro il Toro, la squadra in cui si è rivelato al mondo.

L’uomo nuovo del derby dovrebbe essere invece Kean. “In attacco ne giocheranno due tra lui, Vlahovic e Milik” non si è sbottonato Allegri, che ha ricordato come il giovane bomber non è stato impiegato dal primo minuto contro il Maccabi per non correre rischi, dopo aver avvertito un fastidio durante la rifinitura. Nelle prove in allenamento, il tecnico ha insistito su Kean che, a meno di sorprese, avrà una chance importante a disposizione da titolare accanto a Vlahovic. Milik, infatti, dovrebbe essere il jolly da spendere dalla panchina in corso d’opera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA