Divock Origi

ULTIME NOTIZIE MILAN REBIC ORIGI – Sarà un Milan rivoluzionato quello che affronterà il Monza stasera in un San Siro tutto esaurito. Il tecnico rossonero Pioli dovrebbe effettuare 6-7 cambi rispetto al match vinto a fatica sul campo del Verona domenica scorsa, rotazioni che serviranno a gestire le energie in vista di un tour de force pesantissimo.

Come riferisce il Corriere dello Sport, il Milan avrà sette partite, compreso le due di Champions, in una ventina di giorni e servirà l’aiuto di tutto il gruppo. “Contro il Monza iniziamo un ciclo di 7 partite in 22 giorni e cominciarlo bene sarebbe importante”, ha spiegato Pioli.

Dunque il Milan che alle 18 proverà a raccogliere la quarta vittoria di fila in questa stagione presenterà delle sorprese e alcuni inediti. Il primo riguarda la presenza dall’inizio di Divock Origi, mai fin qui titolare. Dopo dieci turni di è arrivato il momento dell’ex punta del Liverpool, frenato notevolmente da un fastidioso problema al tendine che però ha risolto recentemente.

Pioli lascerà fuori il bomber Olivier Giroud, che invece rispetto al belga le ha giocate tutte, ma l’esclusione più importante riguarda Rafael Leao. Il portoghese non aveva mai fatto panchina e col Monza potrebbe essere la sua prima volta. Pioli vuole preservarlo per la sfida di Champions in programma martedì prossimo, così sarà Rebic a prendere le redini della fascia sinistra. Il croato ha mostrato evidenti segnali di miglioramento dopo l’infortunio alla schiena e sarà premiato con la maglia da titolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA