Mike Maignan

ULTIME NOTIZIE MILAN MAIGNAN – Nel 2023, quando la A riprenderà dopo aver eletto la nazionale campione del mondo, il Milan riavrà il suo portierone titolare, Mike Maignan. Il Mondiale è un bivio cruciale: se Mike perdesse l’aereo per il Qatar avrebbe più tempo per recuperare al meglio dall’infortunio al polpaccio sinistro. D’altra parte lavorare per potersi unire alla Francia è uno stimolo determinante, e Maignan è un tipo che non rinuncia alle sfide: come riferisce La Gazzetta dello Sport, il c.t. Deschamps sarà costantemente aggiornato dei suoi miglioramenti, Mike lavorerà per poter essere disponibile in un’eventuale fase finale.

Mike punta a tornare allenato, e magari gasato, dal Mondiale asiatico: difficile riesca a partecipare alle prime tre partite del girone, contro Australia, Danimarca e Tunisia fissate per il 22, 26 e 30 novembre. Se poi la Francia si prenderà gli ottavi di finale, in programma dal 3 dicembre, potrà regalarsi Maignan: risolvere il ballottaggio con Lloris sarà poi una scelta tecnica del c.t.

Il ritorno in campo di Maignan era atteso per oggi, poi la ricaduta: si tratta dello stesso polpaccio sinistro, ma di un muscolo diverso. Prima il gemello mediale, ora il soleo. La lesione riportata non è stata di grave entità, ma la zona impone cautela. Mike sarà valutato costantemente dallo staff rossonero e i medici della Francia potranno fare lo stesso. Valutazioni che invece non farà il club: non c’è l’idea di ricorrere al mercato di gennaio per aggiungere al reparto un nuovo secondo portiere.

Sarà ancora Tatarusanu a coprire la porta. Cinque sono le partite che Tata ha giocato finora quest’anno: tre in campionato (tre vittorie, un clean sheet con la Juventus), due in Champions, senza reti inviolate. Sette sono invece le sfide che mancano alla sosta mondiale, altre due di Europa e cinque di Serie A. Non è escluso il turn over tra i pali, ma per il momento sarà ancora Tata a doversi impegnare in difesa del Milan. Il suo vice oggi è Antonio Mirante, trentanove anni, ultima gara giocata con la Roma il 6 maggio 2021.

© RIPRODUZIONE RISERVATA