Sandro Tonali

ULTIME NOTIZIE MILAN TONALI – Domenica sera il Milan tornerà allo stadio Bentegodi di Verona, snodo cruciale l’anno scorso per la corsa allo scudetto dei rossoneri. Come ricorda il Corriere dello Sport, l’8 maggio, a tre partite dal termine del campionato, i giocatori di Stefano Pioli riuscirono a vincere in casa dell’Hellas per 3-1 grazie ad una doppietta di Sandro Tonali.

L’unica volta in carriera in cui il mediano ex Brescia ha siglato due reti in una singola partita di serie A. Verona è stata una delle tappe finali della corsa del Milan della passata edizione, domenica invece sarà il punto di ripartenza dopo una brutta serata di Champions che si è conclusa con una sconfitta che fa ancora male.

Il match del Bentegodi l’anno scorso è stato importante per Sandro Tonali, arrivato complessivamente a quota cinque reti in stagione con quella doppietta, mentre ora è ancora in attesa della prima affermazione in campionato. Tornare in quello stadio potrebbe essere uno stimolo in più per il 22enne di Lodi che va ancora a caccia del gol dopo dodici partite disputate tra Champions League (4) e serie A (8).

A Verona fu una delle volte più lampati del cambio tattico che Stefano Pioli aveva sperimentato con Tonali. L’avanzamento di Sandro con i continui inserimenti in area avversaria per raccogliere gli assist di Rafael Leao fu decisivo per battere i gialloblù e conquistare tre punti importantissimi per lo scudetto.

Ora a Verona il Milan affronterà una squadra in piena rivoluzione dopo l’esonero di Cioffi e la promozione di Salvatore Bocchetti a mister della prima squadra, ma l’idea di puntare ancora su Tonali come mezzala d’inserimento stuzzica ancora Pioli. Qualcosa si era intravisto già nella sfida di martedì in Champions contro il Chelsea, con un Tonali più avanzato rispetto a Bennacer, ma il Milan ha dovuto cambiare tutto dopo diciotto minuti a causa del rigore e dell’espulsione di Tomori. Esperimento rinviato, e ora a Verona si potrebbe rivedere un Tonali con più facoltà d’inserimento per sfruttare anche la sua fisicità. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA